Home Cicloturismo
Colle di Sampeyre - da Sampeyre PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Venerdì 30 Luglio 2010 07:59

  Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Sampeyre, mt 971
Località di arrivo:
Colle di Sampeyre, mt. 2284
Lunghezza:
km. 16,300
Dislivello:
1311  mt
Pendenza media:
8 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
13 %
Stato del manto stradale:
Nel complesso mediocre (parziale  riasfaltatura di alcuni brevi tratti  in occasione del giro d'Italia 2003). Soprattutto la prima parte della salita presenta un asfalto molto rugoso e sovente sporco di detriti in caso di prolungate piogge
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
Al classico circuito che prevede di scendere lungo il vallone di Elva sul versante della val Maira si può abbinare al Sampeyre la scalata al colle dell'Agnello, ritornando sui propri passi a Sampeyre e risalendo l'intera valle sino a Chianale: ovviamente questa alternativa è riservata ai ciclisti molto preparati, essendo l'Agnello di per sè una delle salite più ostiche dell'intero arco alpino....
Data della ricognizione:
29 giugno 2003

La salita nel dettaglio

Se osservate il grafico altimetrico della salita noterete certamente la sua caratteristica principale: la regolarità. Questo pregio - se così possiamo definirlo visto che comunque le pendenze sono sempre attorno al 8-9% per ben 16 km... - fa di questo versante quello meno impegnativo del Sampeyre, colle mitico su cui si sono appena cimentati i ciclisti del giro d'Italia. Dunque nessun tratto spezzagambe come dal versante opposto di Elva (vedi qui la relativa relazione tecnica), ma salita comunque ostica e da non sottovalutare. Favoriti i "diesel", che trovato il giusto rapporto non avranno problemi a scalare questa mitica montagna dalla cui cima il panorama è grandioso, dando proprio la sensazione di essere su un balcone naturale circondato da imponenti vette, il Monviso prima fra tutte....

Come al solito preferisco partire un po' da lontano, in questo caso da Venasca, proprio all'imbocco della Val Varaita: 20 km di leggera e tranquilla ascesa per raggiungere Sampeyre, dove mettiamo la freccia a sinistra seguendo le indicazioni per il colle: una breve discesa di 200 metri ci porta ad attraversare il ponte sul torrente Varaita, dove ha praticamente inizio la salita. Si innestano le ridotte e si comincia a salire, i tratti ombreggiati  non mancano offrendo così una provvidenziale protezione ai raggi del sole che in questa torrida estate sono già arroventati al mattino presto. Nei pressi della piccola borgata di Sant'Anna (km 6 - mt 1444) è stato recentemente aperto un bar-ristoro all'arrivo della seggiovia: è l'unica possibilità di rifornimento idrico lungo la salita. Proseguiamo sempre immersi nel bosco ed affrontando alcuni tornanti (in tutto sono sette): il panorama sulla Val Varaita si apre in maniera sempre più grandiosa non appena il bosco lascia il posto ai pascoli di alta quota: si lascia sulla destra la stazione di rilevamento nivometrica dell'AINEVA e in breve, con un ultimo lungo traverso piuttosto faticoso, si raggiunge il Colle Sampeyre, spartiacque tra Val Maira e Valle Varaita. Nessuna costruzione in vetta a deturpare il paesaggio, anche se occorre mettere in conto un certo traffico automobilistico nelle assolate giornate festive. Il ritorno può essere effettuato sul versante opposto con due possibilità: scendere lungo il vallone di Elva (vedi qui relativa descrizione) oppure seguendo le indicazioni per Stroppo.  Entrambe le varianti raggiungono la SS 22 della Val Maira,  che seguita sino al fondovalle permettendo di chiudere un anello estremamente remunerativo dal punto di vista paesaggistico.

  


JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Luglio 2010 08:15
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information