Home Cicloturismo
Passo Stalle - da Anterselva PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Venerdì 13 Agosto 2010 11:38

  Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Antholz Mittertal (Anterselva di Mezzo) mt. 1247
Località di arrivo:
Passo Stalle (Staller Sattel) mt 2052
Lunghezza:
km. 13,2
Dislivello in salita:
mt. 805
Pendenza media:
6 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di 500 mt):
10,5 %
Stato del manto stradale:
Ottimo

La salita nel dettaglio


Defilata dai classici circuiti ciclistici della zona dolomitica, la salita al passo Stalle è un piacevole percorso che risale la boscosa valle di Anterselva, al confine con l'Austria. Non presenta particolari difficoltà altimetriche, ed è quindi indicata anche agli aspiranti "salitomani" che vogliono provare l'ebbrezza di valicare un "over 2000"...

Nei pressi di Valdaora, lungo la SS49 della Pusteria, si diparte verso nord-est la valle di Anterselva (Rasun) che percorreremo interamente sino alla sua testata. Pochi colpi di pedale dopo il bivio, nei pressi di una grande segheria, ed il traffico asfissiante della statale diventa un lontano ricordo.
La strada percorre ampi prati e pascoli, prevalentemente in falsopiano per i primi 11 chilometri, dove faremo veramente poca fatica.
Giunti sulla circonvallazione esterna di Anterselva di Mezzo iniziano le prime difficoltà: la strada taglia con due lunghi diagonali completamente esposti al sole il pendio erboso, fiancheggia una deliziosa chiesetta e prosegue, con pendenze sempre sostenute, alla volta del grande bacino artificiale di Anterselva, circondato da una fitta foresta di abeti. Al km. 6 costeggiamo la sponda destra del lago per circa 2 km assolutamente riposanti che ci portano nei pressi del Rif. Genziana (mt. 1650), dove la strada riprende a salire.
L'ultimo tratto di salita che dalla testata del lago di Anterselva porta al Passo Stalle è regolata da un semaforo che scandisce i tempi di salita e di discesa per le   automobili: le auto in salita partono nel terzo quarto d'ora di ogni ora, mentre verso valle si scende nel primo quarto d'ora. Le bici possono comunque ignorare tranquillamente questo divieto, almeno nei periodi di scarso afflusso turistico: il paesaggio ora  si fa decisamente più interessante, si pedala in una bella foresta che garantisce ombra a tratti. Un breve tratto assai ripido subito dopo il semaforo, indi si affrontano numerosi tornanti, una breve galleria non illuminata (pericolosa in discesa, essendo in curva), e si sbuca oltre il limite della vegetazione, affrontando così l'ultimo facile tratto esposto  che precede il Passo. L'ampia insellatura del passo Stalle (mt. 2052) lascia intravedere ottimi panorami verso l'Austria con il vicino lago di Obersee, distante poche centinaia di metri. Sul Passo è possibile rifocillarsi presso un piccolo bar posto in bellissima posizione panoramica verso la valle che abbiamo appena percorso...

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information