Home Cicloturismo Le salite del VCO-Valsesia
Cesara - da Omegna PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Mercoledì 14 Luglio 2010 13:11

  Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Omegna, lungolago (bivio per Bagnella) mt. 295
Località di arrivo:
Cesara, scollinamento mt. 481
Lunghezza:
km. 6,4
Dislivello:
186 mt
Pendenza media:
2,9 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
6%
Stato del manto stradale:
Ottimo
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
Giunti a Nonio si può scendere a Oira, in riva al lago: la salita che porta ai laghetti di Nonio, per la medesima via, è di grande impegno (pendenze del 15%) anche se estremamente breve. Il periplo del lago d'Orta invece è il classico anello cicloturistico della zona: da Cesara si raggiunge Gozzano per poi ritornare ad Omegna sull'altra sponda di Orta.
Giunti a Cesara invece si può prendere l'interessante deviazione che porta a Colma-Grassona-Egro, deliziose frazioni immerse in una splendida vegetazione.

La salita nel dettaglio

E' salita facile quella che da Omegna porta a Cesara: praticamente non si supera mai il 6% di pendenza, e solo il breve tratto che da Omegna sale a Brolo può riservare qualche insidia ai meno allenati. Inserita nel classico anello del lago d'Orta, è battutissima dai ciclisti "della domenica" che arrancano sulle sue facili rampe. E' quasi d'obbligo salire con il "53" scaricando a terra tutti i cavalli di potenza....

Si parte dal centro di Omegna, imboccando Via Garibaldi e Via Comoli, e si sale impercettibilmente al cosiddetto "bivio delle tre cascine" per Cireggio e per le Quarne (vedi link associato). Superato il ponte sul torrente Fiumetta iniziamo la salita a mezza costa di un tratto roccioso molto panoramico a strapiombo sul lago e con quattro larghi tornanti raggiungiamo Brolo (km. 3 - mt 416). La strada spiana leggermente inoltrandosi nel bosco prima di raggiungere Nonio (km 4,7 mt 464) , dove possiamo affrontare la ripida variante di Oira e dei Laghetti. Superata la bella chiesa parrocchiale iniziamo un breve tratto di discesa fino agli impianti sportivi comunali, dove si riprende a salire dolcemente raggiungendo infine il centro di Cesara (scollinamento nei pressi della fermata degli autobus, fontana).

Da rilevare che la sponda occidentale del Cusio su cui si snoda la salita rimane in ombra al mattino e nel tardo pomeriggio: le ore centrali sono dunque le più adatte per affrontare il percorso nei mesi invernali (il periplo del lago d'Orta è un classico circuito di allenamento invernale)

 


JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Luglio 2010 13:18
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information