Home Cicloturismo Le salite del VCO-Valsesia
Colma di Curino - da Pray Biellese PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Venerdì 16 Luglio 2010 12:21

   Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Pray Biellese, bivio SP 234 di Curino mt. 420
Località di arrivo:
Colma di Curino mt. 604
Lunghezza:
km. 2,7
Dislivello:
mt 184
Pendenza media:
6,8 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
8%
Stato del manto stradale:
Discreto
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
Una volta scollinato si pedala per un paio di chilometri in un magnifico tratto boscoso a mezzacosta prima di iniziare la discesa vera e propria che conduce a Curino (vedi relazione tecnica apposita) , comune formato da diverse frazioncine isolate sparse tra le colline. Giunti alla frazione di  S.Martino si può prendere la SP232  per San Bononio e Baltigati affrontando così la Colma omonima per poi ritornare  in Valsessera a Ponzone e quindi a Pray: oppure si può proseguire sino a Brusnengo sulla SS142 Biellese, indi prendere a sinistra per Gattinara sino al bivio di Roasio, dove si svolta a sinistra per Sostegno valicando l'omonima Colma che ci riporta quindi a Crevacuore-Pray.

La salita nel dettaglio

Siamo al limite del territorio valsesiano, ed in effetti sarebbe più appropriato parlare di Biellese - e di Valsessera in particolare - per questa salitella che, nonostante la sua brevità, è discretamente impegnativa. Il suo pregio è di essere praticamente isolata dal resto del mondo, il che consente di pedalare in tutta tranquillità. Molto suggestivo l'ambiente naturale: siamo nelle cosiddette "Rive Rosse" Biellesi, ovvero quella porzione di territorio a ridosso della pianura padana caratterizzato da colline ora dolci e verdi, ora aride e scavate da profondi calanchi dalla caratteristica colorazione rossastra.

Punto di partenza ideale per questo itinerario è Borgosesia, importante centro industriale tessile, facilmente raggiungibile con l'autostrada dei Trafori A26 (uscita consigliata: Romagnano Sesia, a 20 km): si prende in direzione di Crevacuore -Pray -Coggiola superando il ponte sul Sessera per poi risalire quasi in falsopiano costeggiando le rive del torrente. Giunti nell' abitato di Crevacuore (m. 397) si prosegue ancora per qualche chilometro sino all'ingresso di  Pray, dove   si deve attraversare il Sessera seguendo le chiare indicazioni per Bielmonte e la Panoramica Zegna: subito dopo il ponte, nei pressi di una curva in leggera salita e di un distributore si stacca sulla nostra sinistra il bivio per Curino e la SP 234.
La salita si inoltra in una boscosa e solitaria valletta, guadagnando quota con alcuni tornanti (belle vedute su Pray e la Valsessera): nessun problema di sorta, le pendenze sono sempre regolari e quindi si sale con molta continuità, solo verso il finale qualche breve impennata ci costringe ad alzarci sui pedali.
Da rilevare il terreno argilloso circostante, spesso soggetto a frane, specie dopo le forti piogge: attenzione dunque alla possibile presenza di terriccio e al ghiaccio nei mesi invernali, essendo la salita completamente rivolta a nord.

 


JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Luglio 2010 13:14
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information