Home Cicloturismo Le salite del VCO-Valsesia
Colma di Curino - da Curino PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Venerdì 16 Luglio 2010 12:28

   Clicca per vedere l'altimetria


Località di partenza:
Curino, frazione S.Martino mt 354 (bivio SP232 per Ponzone)
Località di arrivo:
Sella di Curino mt. 604
Lunghezza:
km. 5,3
Dislivello:
mt 250
Pendenza media:
4,7 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
10% nei pressi dei ruderi dell'oratorio di Vivaro (km. 3)
Stato del manto stradale:
Appena sufficiente: la strada, quasi del tutto in ombra, risente molto dei rigori del gelo invernale
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
Una volta scollinato si scende a Pray (vedi descrizione relativa), indi si seguono le indicazioni per Mosso S.Maria e Ponzone: qui giunti si prende sulla sinistra la strada che porta a Baltigati e all'omonima Colma, dalla quale si scende poi nuovamente verso Curino ritornando al punto di partenza dell'itinerario.

La salita nel dettaglio

Siamo al limite del territorio valsesiano, ed in effetti sarebbe più appropriato parlare di Valsessera per questa salitella che, nonostante la sua brevità, è discretamente impegnativa. Il suo pregio è di essere praticamente isolata dal resto del mondo, il che consente di pedalare in tutta tranquillità. Molto suggestivo l'ambiente naturale: siamo nelle cosiddette "Rive Rosse" Biellese, ovvero quella porzione di territorio a ridosso della pianura padana caratterizzato da colline ora dolci e verdi, ora aride e scavate da profondi calanchi dalla caratteristica colorazione rossastra.

Per raggiungere il punto di attacco della salita si devono seguire le indicazioni per Brusnengo-Pray sulla SR42 Biellese: lasciato il centro di Brusnengo ci si lascia ben presto alle spalle il traffico per inoltrarci tra le selvagge colline entro le quali si trovano le numerose frazioni del comune di Curino, il cui centro "istituzionale" è comunque costituito dal Cantone San Martino. Sin qui la strada scorre pressochè in falsopiano.
La salita inizia in corrispondenza del bivio con la SP232 che conduce a Baltigati-Ponzone: proseguendo diritto ci si alza di quota con due ampi tornanti ed un tratto di traverso a mezza costa. Un primo scollinamento ci porta alla frazione di S.Maria: una breve discesa di 200 mt. e quindi la salita riattacca, ora decisamente più dura per circa un chilometro e mezzo. Particolarmente difficile il tratto nei pressi del diroccato oratorio di Vivaro (km 3 - mt. 548), dove le pendenze sfiorano il 10%: ma le nostre fatiche finiscono subito dopo, quando la strada, praticamente in falsopiano,  inizia a disegnare sinuose curve a mezza costa che seguono la conformazione del crinale. E' questo un tratto particolarmente suggestivo, grazie alla fitta vegetazione che ci circonda e che assicura buona ombra anche nei mesi più caldi: al km. 5,3 raggiungiamo infine la sella di Curino, dalla quale si scende agevolmente alla volta di Pray (vedi la relazione tecnica della salita da Pray)

 


JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Luglio 2010 12:55
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information