Home Le salite del VCO-Valsesia
Santuario del Boden - da Ornavasso PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Venerdì 23 Luglio 2010 10:15

  Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Ornavasso, bivio per santuario del Boden mt. 217
Località di arrivo:
Santuario della Madonna del Boden, mt 475
Lunghezza:
km. 3,1
Dislivello:
258  mt
Pendenza media:
8,3 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
9,5%
Stato del manto stradale:
Buono
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
Poco prima di raggiungere il santuario si devia sulla destra per l'Alpe Cortevecchio-Rossombolmo: una salita pressochè sconosciuta, recentemente asfaltata, che ha tutti i numeri per essere annoverata tra le più crudeli d'Italia....

La salita nel dettaglio

Ornavasso è il primo paese dell'Ossola che si incontra sulla SS del Sempione provenendo dal lago Maggiore o dal lago d'Orta: antico insediamento walser, presenta un impianto urbanistico molto caratteristico, con le tipiche contrade dalle viuzze strettissime  costeggiate da muri in pietra e case dai tetti in sasso ("piode"). L'isolato santuario della Madonna del Boden, luogo di culto molto frequentato dalle popolazioni locali, è raggiungibile con una strada stretta e ripida che impegna notevolmente il ciclista, a dispetto della sua brevità.

Si parte dal centro di Ornavasso, subito dopo il ponte sul torrente Riale San Carlo, dove si segue la strada che procede rettilinea e parallela al torrente stesso: si raggiunge la bellissima parrocchiale di San Nicolao con uno svettante campanile che domina la cittadina, e quindi il grandioso complesso seicentesco della Madonna della Guardia, rimasto però incompiuto ed attualmente oggetto di lavori di restauro: da qui in poi la strada, stretta e tortuosa, entra decisamente nel bosco, con pendenze discrete attorno al 9%. La strada termina al km 3.1 nel piazzale antistante il Santuario del Boden (mt. 475), costruzione semplicissima ma affascinante, immersa nel verde e frequentata meta turistica, specie nelle giornate festive (prestare attenzione al traffico in tali circostanze).

Da segnalare, duecento metri prima del santuario, il bivio che si stacca sulla destra recante le indicazioni per l'alpe Rossombolmo: si tratta di una strada consortile di servizio agli alpeggi del monte Massone, che è stata recentemente asfaltata ed è tuttora oggetto di lavori di sistemazione. Si tratta di una salita  le cui pendenze fanno impallidire anche mostri sacri come il Mortirolo e lo Zoncolan: provare per credere, ma non dite che non vi avevo avvertito....

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Luglio 2010 10:27
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information