Home Cicloturismo Le salite del VCO-Valsesia
Armeno: da Omegna-Agrano PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Mercoledì 07 Luglio 2010 15:43

  Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Omegna, bivio SS229-Sp42 mt 295
Località di arrivo:
Armeno, piazza principale mt. 535
Lunghezza:
km. 6,2
Dislivello:
240 mt
Pendenza media:
3,9%  (al netto dei tratti in discesa la pendenza invece è del 4,6%)
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
12% tra le località Pescone e Bassola (al km. 3,7)
Stato del manto stradale:
Ottimo
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
Giunti ad Agrano si può deviare a sinistra per raggiungere l'Alpe Selviana (attenzione, pendenze micidiali!!)
Da Armeno la logica continuazione della salita ci porta a scalare il mitico Mottarone, degno coronamento di un fantastico percorso che unisce difficoltà tecniche a panorami naturali di incredibile bellezza: chi invece vuole optare per qualcosa di più tranquillo può accontentarsi della bella salita di Coiromonte. Se invece siete stanchi potete agevolmente scendere ad Orta via Carcegna, e quindi fare ritorno ad Omegna lungo la SS229 (attenzione al traffico sostenuto nelle giornate festive)
Eventuali suggerimenti per la visita:
Non mancate di visitare Orta, località famosissima e di grande fascino (un consiglio: evitate le giornate festive, quando la confusione ed il caos regano sovrani..): per i più romantici vale assolutamente la pena raggiungere in barca l'isola di San Giulio, con il suo famoso monastero di clausura. Maggiori informazioni sul sito http://www.orta.net

La salita nel dettaglio

Armeno è considerata la "porta di accesso" al Mottarone: diverse sono le strade che dal lago raggiungono la ridente località, posta alle pendici della montagna esposte al sole. Salendo da Omegna la salita si presenta alquanto discontinua, alternando tratti di discreto impegno ad altri di assoluta tranquillità (quasi un chilometro di falsopiano tra Agrano e Pescone). Attenzione alla dura rampa che separa Pescone da Bassola, dove le pendenze sfiorano il 12-13%.

La salita inizia ad Omegna, in corrispondenza del bivio sulla SS229 con la SP42: la strada sale subito senza troppi convenevoli, superando prima la linea ferroviaria Novara Domodossola e passando poi sotto il viadotto della circonvallazione: un breve rettifilo e a seguire due stretti tornanti ci fanno rapidamente guadagnare quota, con belle viste sul lago. La pendenza in questo tratto si mantiene attorno al 6-7%, ma si sale molto regolarmente con un buon rapporto. Giunti nel centro di Agrano (km 2 mt 452) ci aspetta un breve tratto di discesa  ( a destra si stacca il bivio per la SP121 che sale da Pettenasco e Pratolungo) e quindi un falsopiano di circa un chilometro prima di raggiungere la frazione di   Pescone (km. 3 mt 430). All'uscita della strettoia ci attende una rampa molto insidiosa di circa 400 mt dove le pendenze arrivano anche al 13%, che precede l'ingresso alla frazione di  Bassola (km 4,1 mt 483).
L'ultimo tratto di salita che ci separa da Armeno presenta pendenze minime: per raggiungere la piazza  occorre prestare attenzione ai sensi unici, prendendo a destra in discesa al primo bivio e quindi tenendo la sinistra al successivo, in discreta salita.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Luglio 2010 15:49
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information