Home Cicloturismo Le salite del VCO-Valsesia
Fosseno - da Meina-Corciago-Nebbiuno PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Lunedì 12 Luglio 2010 12:54

  Clicca per vedere l'altimetria

Località di partenza:
Meina, SS33 del Sempione al bivio SP36 (Alto Vergante) mt. 202
Località di arrivo:
Fosseno, scollinamento sulla circonvallazione esterna mt 610
Lunghezza:
km. 6,8
Dislivello:
mt 408
Pendenza media:
6 %
Pendenza max. rilevata (riferita a tratti di almeno 100 mt):
11 % (attorno al km. 1 sui primi tornanti all'uscita da Meina)
Stato del manto stradale:
Buono
Eventuali deviazioni che si possono compiere:
La strada termina a Fosseno, quindi occorre ritornare sui nostri passi a Nebbiuno dove sono possibili varie alternative: scendere a sud sino a Ghevio e quindi ritornare a Meina, oppure a nord verso Massino Visconti, dove si può affrontare la parte terminale dell'ascesa a San Salvatore. Ma il Vergante offre infinite varianti...

La salita nel dettaglio

La salita che porta a Fosseno presenta due volti ben distinti: decisamente ostile il primo, da Meina sino al sottopasso della autostrada A26 e il bivio per Pisano-Colazza,  più rilassante il secondo, anche se all'ingresso di Fosseno troviamo ancora un tratto impegnativo di salita al 10%: data la quasi totale esposizione ai raggi del sole, è una salita adatta ad essere affrontata in ogni stagione, anche se in piena estate il caldo può risultare a volte insopportabile..


Partiamo dunque da Meina, sulla SS33 del Sempione all'altezza del Lido, dove si diparte la SP36 che reca le chiare indicazioni per l'Alto Vergante: si inizia a salire in progressione, e le pendenze si fanno subito impegnative dopo nemmeno 500 metri: la strada si impenna improvvisamente con stretti e sinuosi tornanti, fiancheggiata da numerose serre (questa è una zona ove l'industria florovivaistica è molto fiorente). E' un tratto molto impegnativo, seppur breve, e solo quando si raggiunge il sottopasso dell'autostrada A26 la strada ci concede una tregua: un breve falsopiano porta al bivio sulla sinistra per Pisano-Colazza (km 2,4 mt 380), mentre invece noi proseguiamo diritto affrontando un nuovo tratto di discreta salita che ci porta alla frazione di Corciago (km 3 mt 412).
Da qui raggiungiamo senza alcuna difficoltà il centro di Nebbiuno (ignorando il bivio sulla sinistra che in pratica fa da raccordo alla SP34 dell'Alto Vergante senza però toccare la località) con la sua bella chiesa parrocchiale: siamo al km 3,9 a 430 metri. Superiamo le strette strade di Nebbiuno per arrivare al semaforo sulla SP34 dell'Alto Vergante: qui dobbiamo svoltare a sinistra, superando gli stabilimenti della cartiera Gaggero: nei pressi di un tornante si prende a destra seguendo le indicazioni per Fosseno: la salita riprende risalendo dolcemente  i fianchi della collina, disseminati da belle ville: all'ingresso di Fosseno ci aspetta un nuovo impegnativo strappo al 10% che ci conduce tra le strette vie lastricate della frazione, raggiungendone il centro al km 6,5 mt 600. La salita continua  quasi in falsopiano seguendo la circonvallazione esterna, che in pratica compie un cerchio attorno al centro ritornando poi a congiungersi con il bivio posto all'ingresso della località (Via dei Colli Fioriti).
Da Fosseno il panorama sul lago Maggiore è grandioso e vale senza alcun dubbio una sosta contemplativa

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Luglio 2010 12:59
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information