Home
MTB: Pila, Desarpa Bike... PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Domenica 28 Agosto 2011 17:30

Mont Fortin: vista sul Bianco

Località di partenza e arrivo:
Pila-staz. a valle seggiovia Chamolè
Località di arrivo:
Aosta - Piazzale Grimod (partenza telecabina AO-Pila)
Lunghezza:
km. 11
Dislivello in discesa:
mt. 1170
Scarica la traccia GPS

NB - la traccia si riferisce alla parte bassa del tracciato che dalla partenza della seggiovia Chamolè porta ad Aosta

Il  termine patois "desarpa"  sta ad indicare il tradizionale percorso  di ritorno degli alpigiani a valle dopo la stagione passata negli alpeggi in quota. In maniera simbolica concludo questa bella stagione di gite in mtb a zonzo per l'arco alpino occidentale  in quel di Pila con una gita "negativa", ovvero con il segno meno davanti al dislivello! Un bellissimo  e divertente tracciato - curato e segnalato - che dall'arrivo dell'impianto più alto di Pila porta direttamente in centro ad Aosta...

Dopo tante fatiche oggi mi sono concesso un piccolo "cadeau". Niente fatiche e portage: si sale con gli impianti di Pila, uno dei maggiori comprensori sciistici valdostani che in estate si trasforma in un bellissimo bike park con percorsi di discesa mozzafiato, alcuni dei quali estremi e adatti ai soli cultori della downhill, altri invece più "freeride" ed adatti ai normali pedalatori, meglio se dotati di un mezzo meccanico biammortizzato.. 
Da tempo volevo fare questa esperienza e tastare con mano il fenomeno dei bike park. Così - dopo aver noleggiato casco e protezioni - mi avvicino con timore reverenziale alla partenza della seggiovia Chamolè: naturalmente faccio subito casino con il carico della bici sulla seggiovia, ma la simpatica addetta capisce al volo la situazione e mi dà una mano... Mi sembra di essere un principiante alle prese con il primo skilift....
Purtroppo la seggiovia Couis1 che porta in quota è chiusa: peccato non poter sfruttare la parte alta, dovrò accontentarmi delle piste del bike stadium. Cartina alla mano, scelgo prudentemente una "azzurra", la numero 4..... Mi avventuro nel tracciato: alla faccia della pista azzurra!! Subito tornantini stretti in appoggio, poi via via più sciolto comincio a gustare lo splendido percorso: sassi,radici, contropendenze... di tutto e di più! Ogni tanto sento dietro di me un urlo e lascio passare qualche missile lanciato a mille all'ora, io procedo lentamente ma senza grossi problemi sino alla fine. La prima è andata: la rifaccio subito, ed al secondo giro è tutta un'altra musica, molto più sciolto ed incisivo e azzardo anche qualche piccolo drop.
Continuo così variando i tracciati e le infinite varianti (ovviamente trascuro le piste nere, riservate solo ai veri discesisti..), e ben presto le mie braccia chiedono pietà, certamente non abituate a questi scossoni continui...
Una breve pausa alla partenza della seggiovia, dove si può tastare con mano quanto sia variegato e multicolore il popolo dei downhiller (girano certi personaggi.....), ed eccomi pronto per il primo rientro ad Aosta: un tracciato lunghissimo, oltre 11 km, che porta direttamente in centro ad Aosta alla partenza della telecabina. Molto divertente, con qualche passaggio adrenalinico ma tutto sommato abbordabile. Certamente molto faticoso, soprattutto dal punto di vista mentale, poichè è sempre richiesto un  alto livello di concentrazione, non ci si può distrarre un attimo perchè i pini a fianco della pista difficilmente si spostano....

In conclusione è stata una esperienza piacevole e divertente: non è certamente il mio mondo, la mia filosofia prevede che le discese vadano conquistate col sudore della fatica, però la mountain bike è anche questo: e a giudicare dall'affollamento dei tracciati il settore downhill-freeride è molto più vasto di quanto  si possa credere. A Pila, che è stata una delle prime stazioni sciistiche a credere in questo genere di attività, va il merito innegabile di aver saputo sfruttare un fenomeno in costante crescita di addetti.

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Agosto 2011 21:27
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information