Home
MTB: Rive Rosse short... PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Domenica 04 Dicembre 2011 16:09

Le Rive Rosse

Località di partenza e arrivo:
Brusnengo - mt 290
Lunghezza:
km. 20 ca
Dislivello in salita:
mt. 500 ca
Quota max:
mt. 450
Durata:
2h ca
Avvertenze:

Cartografia:
Carta dei Sentieri del Biellese sud orientale - ATL Biella
(consultabile anche on line qui)
Riferimenti Bibliografici:
Mtb-Forum.it - itinerari Piemonte (http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/3867)


Scarica la traccia GPS

Non c'è trippa per gatti.... ovvero la stagione sciistica si preannuncia pessima, con le Alpi desolatamente spoglie di neve. E allora si pedala ad oltranza: dopo 15 giorni di stop forzato per una fastidiosa bronchite oggi giretto tranquillo alle Rive Rosse di Brusnengo, giusto per vedere come regge il fisico....

Il territorio collinare che si estende alla destra del fiume Sesia nei comuni di Sostegno, Curino e Brusnengo è  caratterizzato dalla presenza di numerose colline brulle formate da rocce basaltiche dal colore rossastro, da cui deriva il nome di "Rive Rosse". E' un territorio molto selvaggio e suggestivo, che ricorda un po' le dune rossastre del Mohab, uno dei luoghi più celebrati al mondo per la mountain bike. Il paragone è forse eccessivo, fatto sta che la zona negli ultimi anni è diventata molto frequentata  e percorsa da centinaia di bikers, grazie anche ad un'ampia rete di sentieri, strade tagliafuoco e sterrate: il clima particolarmente mite e le quote modeste permettono di pedalare praticamente durante tutto l'anno, ed è anzi nei mesi invernali che la zona è più fruibile (in estate il caldo è veramente insopportabile...)
Il punto di partenza più indicato per esplorare le Rive Rosse è Brusnengo. Ci arrivo in tarda mattinata e la piazza del mercato - nonostante l'ora  -  brulica di bikers intenti al setup dei loro mezzi meccanici prima della partenza. Sembra di essere nel paddock di un team di Formula Uno.... Io non sono così tecnologico e in meno di cinque minuti sono pronto a partire: ho una traccia da seguire che mi sono scaricato - manco a dirlo - dalla bibbia della mountain bike: il giro è breve ma intenso, ma ha un grande svantaggio di cui mi accorgo ben presto , ovvero  quello di salire verso la zona dei salti (una delle più battute) nel senso che viene normalmente percorso in discesa, col risultato che ben presto devo spingere a piedi  stando attento a non venire travolto da qualche assatanato che in discesa viaggia a velocità fotoniche.  A parte questo spiacevole equivoco il giro si è dimostrato molto bello, e in particolare la discesa lungo il sentiero M41 verso la diga delle Piane si è dimostrato molto appagante.

Inutile spiegarvi l’itinerario: troppi sono i bivi  e le varianti possibili, per cui se non siete pratici della zona non vi resta che fidarvi della traccia GPS.
Tre sono le peculiarità che a mio parere vanno assolutamente esplorate:

  • La cosiddetta zona dei salti, che si estende tra il monte Cicogna e l’abitato di San Giorgio: vi sono diverse strutture artificiali poste tra le varie dune rocciose  che permettono di mettere alla prova i più funamboli
  • La suggestiva diga di Ravasanella
  • Il sentiero M41 verso il lago delle Piane, un lungo ed emozionante single trail che parte dall’oratorio della Madonna del Sabbione: presenta alcuni tratti molto tecnici che richiedono molta attenzione soprattutto a causa del fondo soggetto a forte erosione

A raccordare queste tre zone vi sono numerose varianti che permettono, a proprio piacimento, di allungare o accorciare il percorso.

Dopo le premesse fatte inizialmente è superfluo ricordare che la zona è molto frequentata, e non è raro imbattersi - specie in questo periodo - in veri e propri squadroni di biker: se volete un po’ di tranquillità evitate di andarci la domenica mattina! Inoltre il  territorio  è spesso oggetto di battute di caccia al cinghiale (soprattutto la parte più orientale verso Sostegno e Casa del Bosco), per cui attenzione a non farvi impallinare le terga da qualche esagitato cacciatore pronto a sparare su qualsiasi cosa in movimento....

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Dicembre 2011 22:16
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information