Home
MTB: Motto della Capretta PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Sabato 12 Maggio 2012 20:32

Motto della Capretta

Località di partenza e arrivo:
Maggiora - campo autocross - mt 343
Lunghezza:
km. 17 ca
Dislivello in salita:
mt. 600 ca
Quota max:
mt. 774 (oratorio di San Bernardo)
Durata:
2h ca
Avvertenze:

Cartografia:
Carta escursionistica Parco Fenera - sc. 1:15.000
(disponibile anche on line sul sito ufficiale del Parco)
http://www.parcomontefenera.it
Riferimenti Bibliografici:
http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/7233


Scarica la traccia GPS

Ricordo la mia prima MTB, inizi anni '90: una splendida  "Moser" in acciaio di colore blu già dotata di forcella ammortizzata, cosa che fece rosicare non poco i miei compagni di avventura dell'epoca. Il primo test fu la  salita alla Soliva, poi discesa sul mitico sentiero 777 del Motto della Capretta. Sono passati giusto vent'anni ....

Dopo un mese di acqua a secchiate è scoppiato il caldo, e che caldo!!! Oggi veramente fastidioso ed umido, condito anche da un bell'acquazzone che mi ha sorpreso strada facendo: le mie condizioni fisiche sono pietose e così il progetto originario di salire in cima al Fenera sfuma miseramente, verranno giorni e condizioni migliori...
Sono partito da Maggiora, contrariamente al solito quando giro per il Fenera: il sentiero 798 parte proprio nei pressi dell'autocross ed è in realtà un'ampia e comoda carrareccia che risale senza grossi problemi le colline rossastre di Maggiora, punteggiate da vigneti e boschi rigogliosi. Si transita per il casotto del "Busc", sede di ameni ritrovi mangerecci dei cacciatori locali, e si guadagna un suggestivo crinale alla volta del Motto Salvapaglia, dove si inizia a fare sul serio: dure rampe si alternano a tratti più scorrevoli, il fondo è buono ma le mie gambe decisamente meno e così non ci penso due volte a spingere la bici nei tratti più ripidi. Il panorama è selvaggio, molto simile a quello delle Rive Rosse: c'è da stupirsi che a così poca distanza da casa si possano trovare angoli così suggestivi e solitari. In breve si giunge al bivio con un'ampia tagliafuoco (it. 798a che parte da Molino Ciotino) e che presa nel verso della salita porta a San Bernardo mt 774, con la sua caratteristica ed antica cappelletta.
Le mie gambe si rifiutano di proseguire alla volta del Fenera, così la mia gita finisce qui: non resta che apprestarsi alla discesa seguendo sentiero 777 che scorre sinuoso nel bosco per giungere dopo un paio di bivi ben segnalati al Motto della Capretta mt 680 , bel punto panoramico sulle colline di Boca e Maggiora e ben riconoscibile anche dalla pianura per la presenza di un albero solitario che ne sovrasta la cima. Dal Motto della Capretta inizia il tratto di discesa che sbuca direttamente sulla Provinciale della Traversagna che collega Boca con Grignasco:  il sentiero è piuttosto dissestato e bisogna prestare la dovuta attenzione. Dopo il tratto di asfalto sino al santuario di Boca si ritorna a Maggiora per strade campestri secondarie, segnalate da qualche raro cartello posato dal gruppo alpini di maggiora.
Un giro breve ma intenso, ideale per allenarsi e che riserva anche qualche bel tratto tecnico di discesa: a volte non serve fare tanti chilometri di strada per divertirsi!!

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Maggio 2012 10:22
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information