Home
MTB: Mottarone-Stresa (sentiero L1 quasi...) PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Sabato 14 Settembre 2013 21:56

Mottarone

Località di partenza:
Mottarone Vetta  - mt 1491
Località di arrivo:
Stresa - mt 200
Lunghezza:
km. 1291
Dislivello negativo:
mt. 830 
Quota max:
mt. 1491(Mottarone Vetta)
Durata:
1h 30min ca
Cartografia:
Sentieri del Mottarone - Uff.Turistico Citta di Stresa 1:30.000
Riferimenti Bibliografici:
http://www.mtb4all.net/itinerari/itinerari-mtb/451-piemonte-mottarone-discesa-am-vb

Scarica la traccia GPS

Dalla cima del Mottarone  a Stresa: quasi 1300 metri di discesa a costo zero in termini di fatica. Dopo tante salite ci vuole anche una gita di disimpegno come questa: il panorama dalla vetta è gratuito, basta scegliere la giornata giusta.....

Dopo la gita di ieri alla Cima Sasso le mie gambe sono ridotte ad un ammasso di muscoli doloranti: pago la disabitudine alla camminata in montagna, e di questo ne ero comunque pienamente consapevole, tanto che già  ieri sera avevo pronto il piano "B", o forse sarebbe meglio chiamarlo piano "DM": D come "Discesa" e  M come "Mottarone".
L'idea di seguire integralmente il sentiero L1 dalla cima del Mottarone a Stresa ce l'avevo da tempo, è una gita molto conosciuta sia dai bikers che dagli escursionisti: una veloce ricerca in Internet di una traccia GPS e mi imbatto in questo sito http://www.mtb4all.net/itinerari/itinerari-mtb/451-piemonte-mottarone-discesa-am-vb dove, analizzando a computer  la traccia, scopro che ad un certo punto si discosta decisamente da quella del sentiero L1. Bene, era quello che cercavo: certezze con un po' di incognite....
Così all'alba delle ore 10 mi imbarco sulla funivia del Mottarone, accompagnato dai soliti giapponesini (sono gli stessi dell'altra volta....). La giornata è spettacolare e una volta sbarcato dalla fatiscente stazione a monte (che tristezza, e dire che basterebbe una mano di vernice per renderla meno indecorosa, sembra un rudere bellico  abbandonato...) eccomi fresco come una rosa ad affrontare l'unica fatica della giornata, ovvero la risalita verso la vetta del Mottarone: 150 onesti metri di dislivello lungo la strada cementata di servizio che sbuca proprio in prossimità delle orripilanti antenne che caratterizzano la cima della montagna. Casco, protezioni, giù a testa bassa seguendo il sentiero L1 ben segnalato: un'ora di divertimento, alla portata di tutti nonostante il primo tratto che segue la vecchia traccia del trenino sino alla Fonte Vitaliana sia un po' scassato.
La traccia da me seguita ad un certo punto (waypoint Variante L1) si discosta dal sentiero L1 e porta ad affrontare un suggestivo tratto boschivo "very Wilderness" (alberi caduti, sentiero semi scomparso) che lambisce la stazione intermedia dell'Alpino e prosegue poi nel bosco sino a sbucare alle porte di Someraro dove ci si ricongiunge con il tracciato classico. Tenetene conto e nel dubbio seguite il tracciato classico ben segnalato....

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Settembre 2013 22:47
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information