Home
MTB:Maggiora-Alpin Bike PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Venerdì 21 Marzo 2014 18:45

Alpin Bike-Maggiora

Località di partenza e arrivo:
Maggiora - campo Motocross Mottaccio del Balmone - mt 343
Lunghezza:
km. 17 ca
Dislivello in salita:
mt. 480 ca
Quota max:
mt. 517 (Cima ai Motti)
Durata:
1h 30 min ca
Avvertenze:

Cartografia:
Carta escursionistica Parco Fenera - sc. 1:15.000
(disponibile anche on line sul sito ufficiale del Parco)
http://www.parcomontefenera.it
Riferimenti Bibliografici:
Scarica la traccia GPS

Alle porte del Fenera, Maggiora è ottimo punto di partenza per itinerari all'interno del Parco: oggi vi presento un itinerario breve ma gustoso, sul quale si è disputata la scorsa domenica una gara di XC del circuito Master Regionale, l'Alpin Bike, dove Alpin indica il Gruppo Alpini di Maggiora, organizzatori della manifestazione ....

Sono partito da casa, anche se la traccia ed il computo chilometrico/altimetrico tengono conto della partenza nei pressi del motodrome del Mottaccio del Balmone, a Maggiora, ritornato dopo anni di oblio agli antichi fasti (ospiterà nel mese di giugno una prova del mondiale motocross, vedi il sito ufficiale): in breve si raggiunge, dopo essere transitati per i ruderi della vecchia fornace, la pista di autocrosso del Pragiarolo, nei cui pressi parte il sentiero 798, ampia e comoda carrareccia che risale senza grossi problemi le colline rossastre di Maggiora, punteggiate da vigneti e boschi rigogliosi. Si transita per il casotto del "Busc" e poco oltre, nei pressi di un  altro casotto recentemente ristrutturato, si svolta a sinistra tralasciando la traccia principale che sale verso Motto Salvapaglia e San Bernardo. Inizia qui il primo divertente trail in discesa, un vecchio sentiero reso di nuovo agibile quest'anno grazie all'opera dei volontari dello Sport Club Maggiora. Un bel ripidone, due tornanti stretti e poi il sentiero si allarga e diventa un'ampia carrareccia che guada un torrentello per sbucare infine sull'ampia sterrata che ci riporta nuovamente alla pista di autocross. La si attraversa nei pressi del paddock (anche se recintata esistono varchi facilmente accessibili in bike) e si punta decisamente verso il torrente Sizzone che si  guada (se il regime delle acque lo permette) o attraversa con un esile e stretta passerella. Un breve tratto di carrareccia a fianco del corso d'acqua ed eccoci ad affrontare le dure rampe del sentiero per Ciocca della Volpe, che culmina su di una collinetta per poi ridiscendere con un bel tratto da guidare sino a giungere alle Cascine Bastaroli ed al parcheggio della pista di motocross. Si risale di nuovo verso le Fornaci per voltare a destra su una carrabile in salita che ben presto abbandoniamo per affrontare un nuovo tratto di sentiero nel bosco che in pronunciata ascesa (resa difficoltosa dal fondo piuttosto morbido e fangoso) ci conduce nei pressi del cimitero di Maggiora, dove imbocchiamo un'ampia e ben tenuta sterrata che dà inizio alla salita verso la Cima Motti, massima elevazione di giornata. Da qui ha inizio la fase più divertente del tracciato, con una discesa davvero bella da guidare, in cui è facile farsi prendere la mano dalla velocità, ma che richiede attenzione soprattutto nell'ultima parte dove si attraversa un caratteristico calanco di terra rossastra, molto scavato dalle precipitazioni. Si sbuca infine sulla sterrata già percorsa nel primo giro di lancio e che ci riporta rapidamente all'autocross, dove se non siete particolarmente stanchi potete farvi un altro giro su Ciocca della Volpe e Cima Motti.

Un giro breve ma intenso, ideale per allenarsi e che riserva anche qualche bel tratto tecnico e divertente di discesa!

Ultimo aggiornamento Domenica 23 Marzo 2014 20:39
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information