Home Scialpinismo
Monte Bo Valsesiano: magiche atmosfere... PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Domenica 10 Gennaio 2010 20:00

Località partenza:   Rassa Valsesia
Quota di partenza (m.):  917
Quota vetta (m.): 2071
Dislivello complessivo (m.):  1154
Sviluppo:
Difficoltà:  MS
Cartografia: 
Rif.bibliografici: M.Maffeis. BLU. Valsesia, Monterosa. N°3(Descr.in salita)

Scarica la traccia GPS


Finalmente una bella gita, resa ancora più gradevole dalla abbondante nevicata della notte che ha dato un tocco di magia all'ambiente, specie nel bosco dove era un continuo stillicidio dai rami. Il Bo Valsesiano è una gita ultrasicura (diciamo che è l'equivalente del Cazzola al Devero), ma di tutt'altro impegno. Quasi 1200 metri di salita, dapprima nel fitto bosco, poi in ampi spazi aperti ed infine per cresta: abbiamo dovuto sobbarcarci l'onere di tracciarla integralmente, e non è stato un compito tanto gradevole. Per questo ringraziamo Paola e Marco, di Borgosesia, incontrati al parcheggio e con i  quali abbiamo condiviso tutta la gita. La fortuna aiuta gli audaci, comunque, ed il tempo inizialmente plumbeo è poi velocemente virato al bello una volta in cresta, regalandoci scorci bellissimi su tutte le cime circostanti innevate.


Si parte da Rassa, e si entra subito in un fitto bosco molto suggestivo, che ci accompagna sino a quota 1500 metri dove si apre la radura dell'alpe Selvaccia: da qui si guadagna l'ampia cresta che si segue integralmente sino a giungere alla vetta, dominata dalla bella statua di una Madonnina nera.

Con condizioni sicure (non certamente quelle incontrate oggi, abbiamo sentito degli assestamenti molto inquietanti del manto nevoso) è possibile effettuare la discesa sul versante ovest verso gli ampi pendii che portano all'alpe Sorbella. Noi siamo scesi sullo stesso versante di salita, trovando bella neve farinosa, un po' lenta nella parte alta e discretamente sciabile nel bosco. Nei pressi dell'alpe Selvaccia abbiamo poi avuto la gradita sorpresa di vedere un bel lastrone spontaneo, certamente non enorme ma che fa riflettere su quanto sia indispensabile la prudenza in giornate come oggi.....



Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Ottobre 2010 21:06
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information