Home
Testa dei Frà - Morge (La Salle) PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Mercoledì 23 Febbraio 2011 22:07

Tramail des Ors: balcone sul Bianco

Località partenza:  La Salle (AO) , fraz. Morge
Quota di partenza (m.): 1694
Quota vetta (m.): 2818
Dislivello complessivo (m.):  1124 
Sviluppo: km. 13 a/r
Difficoltà: MS
Cartografia:  CNS- 1:50.000 fgl. 292-Courmayeur
Rif.bibliografici: Orizzonti Bianchi - Sci Alpinismo in Valle d'Aosta- Ed. Martini
Scarica la traccia GPS

Oggi Eolo l'ha fatta da padrone: giornata decisamente frizzante ed effetto wind chill non sono certo l'ideale per curare una bronchite ormai cronica, però dopo un week end a bocca asciutta la voglia di muoversi era tanta e così eccomi qui a scoprire questo piccolo angolo nascosto della Valle d'Aosta...

Oddio, tanto nascosto mica tanto, a giudicare dal grado di aratura dei pendii si tratta di una zona molto frequentata, e giustamente! Si tratta infatti di un'ottima combinazione di fattori: semplicità, panoramicità, comodità di accesso.....
Si parte da Morge, frazione di La Salle, che si raggiunge in meno di mezz'ora dall'uscita autostradale di Morgex: la neve è quasi del tutto assente alle quote basse, esposte al sole, ma alla partenza si calzano comunque tranquillamente gli sci per salire su una strada poderale strabattuta (e ghiacciata) che risale nel bosco sino a raggiungere il caratteristico alpeggio di Les Ors (2100 mt). Per la legge dei grandi numeri, oggi non c'è anima viva in giro, così ho modo di godermi in tutta tranquillità la bellezza dell'ambiente circostante, con il Bianco ed i suoi satelliti a catalizzare inevitabilmente l'attenzione. All'uscita dal bosco si materializzano ampi spazi ed un vallone - che sembra disegnato apposta per la didattica dello scialpinismo - punta verso il Col Fetita mt 2557. Il vento è veramente fastidioso e sbatte la neve in faccia e in ogni luogo: dal colle un'ampia cresta risale verso la vetta della Testa dei Frà, proseguo per un po' ma il vento aumenta, le raffiche sono violente e così decido di fermarmi poco prima della vetta. In un lampo (si fa per dire, provate a riporre le pelli quando siete investiti da un vento patagonico...) sono in assetto discesa:  e sarà più che discreta,visto che l'odiato vento per una volta è stato alleato, riportando un leggero strato di polverella sui pendii ampiamente arati dai passaggi precedenti. In conclusione, una bella e tranquilla gita che mi sento di consigliare ai neofiti dello scialpinismo....














 
Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Febbraio 2011 22:31
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information