Home
MTB:Monte Piambello - Punta Paradiso PDF Stampa Email
Scritto da fabri   
Mercoledì 24 Aprile 2013 21:12

Monte Piambello

Località di partenza e arrivo:
Porto Ceresio- mt 240
Lunghezza:
km. 25 ca
Dislivello in salita:
mt. 960 ca
Quota max:
mt. 1129
Durata:
4h
Riferimenti Bibliografici:

Scarica la traccia GPS

Oggi si cambia lago: dal Cusio e Verbano, teatro di tante scorribande alle porte di casa, eccomi in trasferta nel varesotto, più precisamente sulle rive del lago di Lugano, contese tra Italia e Svizzera. Un piacevolissimo itinerario adatto alle mezze stagioni, viste le quote modeste toccate: forte l'emozione che si prova giunti alla Punta Paradiso, bellissimo balcone proteso a dominare le placide acque del lago di Lugano

Porto Ceresio è una  tranquilla cittadina lacustre, a pochi chilometri dal confine svizzero di Ponte Tresa. Il  giro di oggi parte proprio dal lungolago, si prende la strada rivierasca per Ponte Tresa per deviare dopo un paio di chilometri ed iniziare la salita asfaltata verso Cuasso al Monte, che alterna qualche strappettino a tratti più rilassanti,attraversando belle frazioni contornate da deliziose villette. Un quadro idilliaco ingentilito dalle splendide fioriture che si scorgono ovunque, segno di una primavera che vuole prepotentemente guadagnare la scena nonostante il meteo bizzoso di questo periodo...
Si seguono sempre le indicazioni per l'ospedale di Cuasso al Monte, di cui dobbiamo proprio varcarne la portineria procedendo su un bellissimo viale lastricato in una ombrosa faggeta e passando i vari padiglioni sino all'inizio della strada sterrata che risale verso il Monte Piambello.
Sono i resti  della Linea Cadorna, ovvero di quelle opere militari fatte costruire dall'omonimo generale agli inizi del secolo e di cui sono disseminate le montagne prealpine. Tutto si può dire del genio militare tranne che contestarne la millimetrica e puntigliosa precisione, e difatti la strada su cui si pedala sale nel bellissimo bosco con pendenze tranquille e sinuosi tornanti dal buon fondo sino a  giungere alla Bocchetta dei Frati mt 840. Un bivio ben segnalato ci invita a proseguire a sinistra per  risalire ancora per un paio di chilometri sino alla vetta del Monte Piambello mt 1129. La calda giornata invita ad una sosta per ammirare il panorama verso la Val Ceresio e le verdissime Prealpi Varesine: un pochino nascosto il lago di Lugano, ma avremo modo di rifarci più tardi....
Con una veloce discesa a ritroso  ci  si riporta alla Bocchetta dei Frati, che valichiamo per scendere  pochi metri ed imboccare una traccia piuttosto scassata dapprima ripida e poi via via quasi pianeggiante, all'interno di un fitto bosco: difficile dare indicazioni precise, visti i numerosi bivi incontrati, e pertanto si consiglia eventualmente di seguire la traccia GPS per non correre il rischio di sbagliare strada. 
Si arriva ad un punto dal quale sale ripida una traccia inerbita, che va seguita con un breve portage di circa 10 min sino a raggiungere un crinale dal quale ha inizio la discesa,  inizialmente molto veloce e scorrevole. Si giunge così  in breve alla Punta Paradiso, che rappresenta sicuramente il punto più bello ed entusiasmante dell'itinerario, a picco sul lago di Lugano: da qui in poi la discesa prosegue nel bosco e diventa in alcuni tratti impegnativa, pur non presentando mai pericoli oggettivi. Si giunge infine proprio sulla litoranea percorsa inizialmente, da cui in breve si ritorna a Porto Ceresio. Giornata molto bella e discesa indubbiamente meritevole...

Vi segnalo che a Porto Ceresio è attivo il gruppo MTB "Valceresio Bike" a cui potete eventualmente chiedere informazioni per scoprire questo ed altri fantastici percorsi in Val Ceresio

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Aprile 2013 21:41
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla video tutorials hosting Valid XHTML and CSS.

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Cliccando su AGREE, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information