You are currently viewing Le 10 Migliori Mountain Bike (MTB) che Puoi Trovare

Le 10 Migliori Mountain Bike (MTB) che Puoi Trovare

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Bici

L’acquisto di una bici MTB (alla quale ci riferiremo spesso in questo articolo con il suo acronimo MTB) non rappresenta un fattore economico, bensì un cambio radicale del proprio stile di vita e del modo di approcciarsi al ciclismo: specialmente se si tratta della prima MTB.

Ma anche se la si possedeva molto tempo fa, comprare questo modello di bici indica che lo sportivo è intenzionato ad affrontare una sfida ben diversa da quella a cui va incontro nel ciclismo tradizionale, scegliendo un percorso estremamente più pericoloso, ma anche più emozionante e adrenalinico.

E’ appunto l’adrenalina il fattore fondamentale che spinge il biker a interessarsi agli sport, come l’enduro o il down-hill, i quali sicuramente non possono essere praticati con delle bici da strada.

Ogni tipologia di sport infatti richiede alcune specifici dettagli sulla bici per poterlo svolgere al meglio, quindi riconoscere alcuni elementi tecnici del nostro prossimo acquisto non è solo consigliabile, ma necessario per non incorrere in errori.

Un altro fattore importante è il costo di queste bici, che possono vacillare da qualche centinaia di euro fino a numeri superiori alle cinque cifre, quindi è giusto optare per la migliore soluzione in base al livello di esperienza che si possiede e le aspettative che si hanno.

In ogni caso, consigliamo sempre di non spendere troppo poco, per evitare bici di scarsa qualità, ma neanche di spendere troppo se non si conosce bene il mondo del MTB, quindi cercate sempre un buon compromesso di qualità e costo che vi soddisfi.

In questo articolo ci proponiamo di offrire al lettore una lista di 10 bici di diverse marche che possano soddisfare qualsiasi desiderio del compratore, sia con MTB al top della gamma che con bici economiche ma pur sempre di ottima qualità.

Daremo prima della lista alcune nozioni base per individuare le differenze principali tra bici da strada e MTB e tra le diverse tipologie di bici da montagna in base allo sport che si desidera intraprendere.

Caratteristiche Della Bici Mtb

Sicuramente la MTB può essere usata sia in montagna che in piano senza grossi problemi, a differenza della bici da corsa che risulta scomoda in strade più pericolanti, quindi le prime risultano più flessibili nel loro utilizzo (benché sia sempre consigliabile comprare una bici da strada se la si vuole usare, chiaramente, in strada).

La differenza principale è rappresentata dalla presenza nelle MTB di ammortizzatori nella forcella della ruota, con lo scopo di attutire le discese e un terreno sconnesso; in questo caso la bici può presentare un solo ammortizzatore sulla ruota anteriore (in questo caso si parla di MTB front) oppure possedere le sospensioni su entrambe le ruote (detta MTB full, o biammortizzate).

In base allo sport e al terreno che si intende percorrere, si deve prediligere l’una o l’altra, ma in generale la bici biammortizzata garantisce maggiore stabilità sui terreni molto sconnessi.

Le ruote sono un altro grande fattore di differenza in quanto, mentre le ruote delle bici da corsa sono costruite per aderire all’asfalto e garantire una maggiore velocità, i copertoni della MTB sono più larghi e adatti a terreni poco lineari, per mantenere l’aderenza anche in salita e “aggrapparsi” al terreno.

Le differenze hanno uno scopo ben preciso: le bici da strada hanno come obiettivo fondamentale la velocità, sfruttare l’aerodinamica della struttura per permettere al corridore una stabilità e linearità nel percorso senza eguali, mentre le MTB servono a ridurre al minimo il rischio di caduta, evitare che le ruote si forino e accompagnare bene il moto ondulante della bici nel tragitto.

Detto ciò, le bici da montagna si differenziano tra di loro in base allo sport e alla tipologia di terreno, quindi ne daremo alcuni dettagli dei 4 principali modelli senza entrare eccessivamente nei dettagli:

le MTB possono essere le cross country (XC abbreviate, bici semplici e leggere adatte alla pianura e alle salite, ma poco adatte alle discese in quanto bici front;

di solito sono queste le consigliate come prime bici da prendere per andare sul sicuro), da trail e all mountain (con uno o due ammortizzatori, esse si adattano a diverse situazioni, rappresentando un modello “polivalente” e adatto ai ciclisti che desiderano avere una bici “tutto in uno”), quelle da enduro (bici full adatte alle discese ripide o a percorsi con dossi e salti;

è una bici per professionisti, sconsigliata a chi ha zero o poca esperienza in sport ciclistici estremi, anche per il prezzo ben superiore a quello delle altre tipologie) o da downhill (bici molto robuste e pesanti, ideali per le discese ripide e sconnesse ma da evitare come prima bici, similmente alla bici da enduro).

A fare la differenza tra queste bici sono essenzialmente l’escursione di differenza tra la ruota anteriore e quella posteriore, il peso medio della struttura e altri dettagli (come la forcella a doppia piastra presente nelle bici da downhill, mentre le altre MTB spesso ne hanno solo una).

Un altro fattore importante che non differenzia tanto le tipologie di bici, quanto più “l’età” della bici, è la dimensione della ruota, in quanto sono molto rare le bici con il formato da 26 pollici, mentre sono più recenti quelle da 27.5″ e attualmente molto popolari quelle da 29″; è da tenere anche conto della taglia della bici in base all’altezza del ciclista, che può essere riassunta in:

  • S: se il ciclista è alto dai 158 ai 168 cm
  • M: dai 168 ai 178 cm
  • L: dai 178 ai 188 cm
  • XL: dai 188 ai 196 cm
  • XXL: per taglie superiori ai 196 cm

Infine, i telai delle MTB possono essere generalmente o in alluminio o in carbonio: la differenza è notevole, sia per il peso (il carbonio è molto più leggero dell’alluminio), la flessibilità (maggiore nel carbonio) ma anche per il prezzo (diverse centinaia di euro in più del carbonio).

Dopo aver compreso le nostre esigenze come ciclisti, aver scelto la tipologia di MTB più adatta a noi e avere in mente che taglia prendere, possiamo ora osservare alcune proposte di acquisto che vi proponiamo, che terranno conto delle varie tipologie dette qui sopra e dando al lettore una vasta gamma di prezzi per soddisfare molti di voi.

Le Nostre 10 Bici Proposte

Bikestar

Bikestar

Buona bici entry level in alluminio, una catena a 21 marce, freni a disco idraulici Shimano, è una discreta bici da trail adatta a un ciclista alle prime armi; il prezzo contenuto è abbordabile a tutti ed è una MTB che darà soddisfazioni al biker nella sua prima esperienza in sella a una bici da montagna, ma noi consigliamo di salire leggermente di prezzo per avere la sicurezza di comprare bici di qualità.

Kron

Kron

Questa bici è nota a molti biker, professionisti e non, per essere un’ottima MTB per il rapporto qualità/prezzo: MTB da cross biking, rappresenta un modello di alta qualità grazie alla forcella ammortizzata Judy Silver di RockShox e la trasmissione Shimano XT/ SLX 1×12.

Essendo una cross biking è costruita per essere veloce e agile sui fuori strada e permette a chiunque ciclista, dagli amatoriali ai professionisti, di eccellere sul tracciato di gara o di godersi una corsa da soli con la grande maneggevolezza e sicurezza che la bici offre; la Trek è una bici obbligatoria in questa lista, ed è sicuramente una delle nostre più grandi raccomandazioni.

SAVADECK 6.0

savadeck 6.0

Un altro bel gioiellino hard tail (con quindi un solo ammortizzatore) è questo SAVA, in fibra di carbonio, la forcella ammortizzata della omonima marca, il disco e la trasmissione Shimano (che come avrete capito è un caposaldo delle parti della bici MTB), offrendo un ottimo supporto nelle gare e a un prezzo consono; la resistenza e la leggerezza del carbonio inoltre permettono di trarre il massimo dalla bici al minimo sforzo.

E’ un modello indubbiamente sicuro e affidabile anche grazie ai doppi freni a disco idraulici, ed è un’ottima alternativa a modelli più costosi.

Shockblaze DH Team

shockblaze dh team

Una buona bici downhill è il modello costruito dalla Shockblaze; in alluminio, questa bici full suspension con ruote 26″ (normali per le downhill) garantisce ottime manovre di discesa e salita in terreni perigliosi e rende sicuro il percorso grazie alle ruote Easton Havoc e ai componenti Shimano.

Se siete intenzionati a cimentarvi in discese ripide e avete già provato alcune bici da montagna, questo modello potrebbe essere una buona idea per saggiare il terreno e non andare a spendere migliaia di euro per poi ritrovarvi con una bici non adatta al vostro stile di corsa.

YXWJ

YXWJ

Questa versione del brand è davvero un’ottima bici: si tratta di un modello in fibra di alluminio a singolo ammortizzatore, molto maneggevole e ben curata esteticamente. Oltre a questo, il peso (attorno ai 13 kg) è davvero contenuto, permettendo al ciclista di trasportarla ovunque desidera e di non faticare eccessivamente durante la pedalata.

Pulse

Pulse

Questo modello è più adatto agli sport meno estremi per la maggiore tenuta sui terreni pianeggianti: con ruote a 24″, è ideale per le lunghe corse, tuttavia risulta essere un modello più pesante degli altri e rende difficile effettuare le salite.

Cannondale F-Si

Cannondale

Salendo di prezzo, la qualità ovviamente sale vertiginosamente, e Cannondale di qualità ne offre molta: la versione F-Si è uno dei prodotti all’avanguardia, in fibra di carbonio, il cambio Shimano e le ruote HollowGram 25 ed è progettata per vincere qualunque tipo di gara, in particolar modo di velocità e agilità.

E’ una bici competitiva, costruita per professionisti, o sicuramente non per chi è alle prime armi, che desiderano affrontare con una Cross Country ogni sfida possibile.

Orbea Rallon M10

orbea rallon m10

Rimanendo sul top di gamma, la Orbea Rallon M10 è uno standard per chi desidera avere una bici adatta all’enduro: la doppia ammortizzazione delle ruote è fenomenale, grazie ai Fox DPX2 Performance, e i freni Shimano garantiscono la frenata al momento giusto. E’ davvero una bici prestigiosa, che permette al ciclista di gareggiare in totale sicurezza e praticità in una leggerezza unica

NCM Moscow Plus

ncm moscow

Per le ultime due bici presentate in questa lista vogliamo offrire due proposte di MTB elettrica: questa versione infatti è diventata molto popolare recentemente per l’aiuto nella pedalata in terreni difficili, non adatti quindi a tutti, ed essendo dei modelli validi proponiamo anche questi.

Il NCM Moscow è una bici MTB con 250W di batteria, motore Brushless Das-Kit X15 che raggiunge una velocità massima dichiarata di 25 km/h e un’autonomia fino a 120 km con 6 diversi livelli di pedalata assistita, essa è perfetta per chi desidera andare nel fuoristrada ma desidera essere assistito in un percorso tortuoso.

Ovviamente anche il resto della struttura è di alta gamma, ed è una delle migliori su questa fascia di prezzo.

Samebike

Progettata da un brand piuttosto recente ma che ha conquistato immediatamente, la Samebike è una bici elettrica molto valida ed economica, essendo adatta in ogni situazione con il suo telaio in lega d’alluminio e la sua batteria a 350W con autonomia di 80 km in pedalata assistita ma non superando il migliaio di euro. E’ anche una buona bici per la città, anche se il suo ideale è la montagna.

In Conclusione

Abbiamo volutamente omesso un’ultima proposta, in quanto è consigliata solo a gente esperta che desidera avere una bici di ottima qualità risparmiando anche qualche centinaio di euro, ovvero montarsi da soli la MTB: su internet e in numerosi negozi online è possibile comprare l’intero set per montarsi la bici personalizzandone il contenuto, ma ovviamente comprarla già montata è più rapido e meno rischioso.

Un altro accorgimento è di non spendere tutto il budget per la sola bici, poiché per i giri in montagna sono necessari diversi altri strumenti, come un completo sportivo, guanti protettivi, ma soprattutto un casco protettivo adatto (puoi guardare la nostra guida sui migliori caschi qui: I Migliori 10 Caschi da Bici per Ogni Appassionato).

Considerate sempre quindi le spese aggiuntive, a meno che non possediate già la restante strumentazione.

Comprare una Mountain Bike è più difficile rispetto a prenderne una di strada, in quanto la corsa si svolge su un piano dritto, mentre la montagna offre paesaggi eterogenei, spesso impervi, ma anche più idilliaci, e gli sport che girano attorno alla parte adrenalinica di questa attività sono numerosi.

Con questo articolo speriamo di avervi aiutato nel comprendere bene qual è la bici più adatta alle vostre esigenze, come riconoscere i vari modelli e darvi una spinta in più per optare per una delle attività sportive più belle al mondo!