You are currently viewing Come Lubrificare Catena Bici?

Come Lubrificare Catena Bici?

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog

La manutenzione regolare della catena della bicicletta permette di trarre dei vantaggi sia nella performance sia nella minor usura dei suoi componenti.

Durante le uscite in bici se si sentono rumori, sfregamenti, cigolii a ogni pedalata o se si cambia marcia, è consigliabile verificare se la catena è lubrificata.

Lubrificare catena bici è il miglior modo per allungare la durata di questo componente e delle altre parti del sistema di trasmissione, avendo meno attrito e sporco a ostacolare il movimento.

La pulizia e la manutenzione della bicicletta è essenziale sia per il biker che va al lavoro sia per il biker che fa un’uscita in mountain bike o in bici, richiede poco tempo ed è poco difficoltoso.

Come Pulire e Lubrificare Catena Bici?

In base all’utilizzo della bicicletta o della mountain bike occorre prevedere la frequenza della pulizia; se l’utilizzo è giornaliero la pulizia deve essere pianificata ogni settimana oppure una volta al mese se le uscite sono in settimana.

Strumenti utili per le operazioni di pulizia e di lubrificazione: un secchio, una spugna, spazzolini, panni asciutti, uno sgrassante e un lubrificante.

Vediamo passo per passo come procedere:

  • Posizionare la bici: se si dispone di un cavalletto per la manutenzione è l’ideale, altrimenti si capovolge o la si appoggia a un muro.
  • Separare i componenti: togliere le ruote lasciando pendere la catena.
  • Togliere fango o terra dalla bici: lavare la terra o il fango utilizzando secchio e spugna per preparare la bicicletta all’applicazione dello sgrassante.
  • Applicare lo sgrassante con uno spazzolino: mettere lo sgrassante sullo spazzolino e applicarlo sulla catena facendo girare il pedale all’indietro, sia sulla parte superiore sia sulla parte inferiore.
  • Lasciare agire per 5 minuti o di più se c’è molto deposito di grasso.
  • Risciacquare: utilizzare il secchio e la spugna per togliere lo sgrassante, evitando di usare erogatori con acqua ad alta pressione.
  • Ripetere il risciacquo: risciacquare nuovamente dall’alto in basso per non avere effetti nocivi a lungo termine dall’applicazione dello sgrassante.
  • Asciugare con i panni asciutti.
  • Applicare il lubrificante sulla catena con una goccia per ogni rullo e fare girare la catena in un senso e nel senso inverso per una migliore distribuzione sulle maglie.

Come Sgrassare Catena MTB?

La catena MTB è esposta al fango, alla polvere e alla terra che possono usurare più in fretta questo importante componente del sistema di trasmissione.

A lungo andare, se non si procede all’adeguata manutenzione, la catena della mountain bike sarà più rumorosa, meno efficiente e meno performante.

Prima di lubrificare la catena, è necessario sgrassarla quando è annerita oppure quando ci sono degli accumuli di grasso tra le maglie perché questi depositi sono composti anche di polvere e di sporcizia che andranno a ridurne la durata.

Gli strumenti utili per le varie operazioni sono: lo sgrassante, un recipiente, uno spazzolino e strofinacci vecchi.

Procedimento per sgrassare con catena smontata:

  • Posizionare la mountain bike su un cavalletto per la manutenzione.
  • Smontare la catena della MTB.
  • Mettere la catena in un recipiente con sgrassante aggiungendone fino ad arrivare al livello di copertura.
  • Si prende in seguito la catena per ripulirla completamente con uno spazzolino.

Procedimento per sgrassare con catena montata:

  • Posizionare la mountain bike su un cavalletto per la manutenzione.
  • Versare lo sgrassante su uno strofinaccio.
  • Applicare su tutta la catena, facendo girare le pedivelle nel senso opposto.

Quale Grasso Usare per Bici?

In commercio ci sono molti prodotti per lubrificare catena bici e mountain bike con specifiche caratteristiche.

Il lubrificante studiato con una viscosità bassa che serve a non accumulare la polvere in condizioni di superfici asciutte oppure, in condizioni di superfici bagnate, c’è il lubrificante a viscosità elevata per far tenere la catena più a lungo nelle uscite sotto la pioggia o in percorsi fangosi.

Il primo tipo di lubrificante contiene meno olio e più teflon, mentre il lubrificante a viscosità elevata ha una composizione con un’alta percentuale di olio.

Entrambi hanno una buona resistenza all’acqua soprattutto il lubrificante a viscosità elevata che ha anche un’efficacia immediata per cui dopo l’applicazione sulla catena, è possibile iniziare a pedalare.

È importante ricordare di non utilizzare il prodotto WD 40 per la catena della bici perché si tratta di un olio fine che può togliere il grasso utilizzato durante le fasi di realizzazione della bicicletta.

Il prodotto WD 40 è adatto a un utilizzo a breve e ha molte funzioni come idrorepellente, lubrificante, anticorrosivo, per la pulizia, per rimuovere nastri adesivi.

È consigliabile scegliere un lubrificante in base alla tipologia di uscite con la bicicletta e la mountain bike e alle condizioni degli itinerari percorsi.

L’idea di poter utilizzare l’olio di oliva per lubrificare la catena della bicicletta potrebbe essere venuta in mente a qualcuno, ma ci sono dei motivi per cui non è una buona idea.

L’olio di oliva non ha la funzione di lubrificante, quindi dopo alcuni chilometri il suo effetto svanirebbe e la sua viscosità non permetterebbe di avere una lubrificazione ottimale della catena della bici.

Oltretutto in condizioni di pioggia, l’olio d’oliva verrebbe eliminato e la sua funzione di lubrificante sarebbe inesistente.

L’olio motore si potrebbe utilizzare, ma non è adatto in quanto non è abbastanza viscoso e viene facilmente eliminato uscendo ad esempio in una giornata di pioggia.