I Migliori Rulli da Bici

I Migliori Rulli da Bici

Il 2020, come niente nel XXI secolo, ci ha costretti a rimanere a casa, a interrompere la nostra vita esterna per difenderci dal Coronavirus; è stato un anno davvero difficile, che ha messo in ginocchio molte realtà lavorative, ma anche il fitness, bloccando le attività all’aperto.

Il ciclismo è stato colpito duramente per ovvi motivi, e numerosi ciclisti hanno dovuto rinunciare a usare il proprio veicolo per spostarsi e fare attività fisica.

Il rullo da bici ovviamente non nasce per risolvere il problema della pandemia mondiale, ma è uno strumento che può permettere di allenarsi quando si desidera, senza però uscire da casa.

In questo articolo ci impegniamo a fare chiarezza sul mondo dei rulli da bici, analizzandone le sue caratteristiche e mostrando le differenze principali tra i vari modelli per far capire al lettore qual è il rullo più adatto a lui.

Daremo inoltre una lista dei migliori rulli da bici provenienti dal sito Amazon, la quale si baserà sul rapporto qualità prezzo, per dare sia delle opzioni economiche (ma sempre valide), sia per illustrare il top della gamma, al fine di soddisfare ogni tipologia di cliente.

Rulli da Bici: Caratteristiche e Modelli

Partiamo con la prima grande caratteristica da considerare su un rullo da bici: il sistema di fissaggio.

In questo caso possiamo avere un rullo a trasmissione diretta, con fissaggio a telaio e i rulli per bici (useremo il termine rullo sia per definire questo modello che parlando generalmente dello strumento in questione, ma esprimeremo bene il contesto così da far capire di cosa parliamo).

I rulli a trasmissione diretta sono i più recenti, e richiedono di rimuovere la ruota posteriore della bici e di inserire la catena sui pignoni del rullo; sono la tipologia più sicura da usare, in quanto non viene richiesto di mantenere l’equilibrio, e offrono una sensazione molto realistica di pedalata, oltre ad essere molto silenziosi.

Essendo il modello più performativo, è anche quello più costoso, e si trovano davvero pochi modelli sotto i 500 euro.

Abbiamo poi i rulli a fissaggio sul telaio (chiamati wheel on), e sono i più popolari in quanto sono una via di mezzo tra quelli a trasmissione diretta e i rulli; la bici non deve essere smontata, e la ruota posteriore dee essere ancorata a una struttura e a un rullo.

La struttura tiene ferma la bicicletta, evitando cadute accidentali del ciclista, mentre il rullo su cui poggia la ruota serve a regolare la resistenza della pedalata. I pregi di questo modello sono la semplicità di montare la bici e assicurarla alla struttura, la solidità e il prezzo contenuto, che varia dai 100 ai 500 euro.

Come difetti troviamo una tendenza a usurare rapidamente il pneumatico posteriore e a creare molta tensione sul telaio, a causa della struttura che blocca la bici; da’ inoltre una sensazione meno realistica alla pedalata, rendendola simile a una cyclette.

Consigliamo di leggere bene il manuale per montare bene la bici e il telaio al rullo, ed eventualmente di usare una ruota posteriore vecchia o specifica per tali strumenti.

Abbiamo infine il modello a solo rullo, i più semplici tra i tre tipi, dove la bici non viene montata a una struttura ma è libera di girare su dei semplici rulli ancorati a terra.

Di positivo c’è che danno una pedalata molto realistica, non crea lo stress al telaio come quelli con fissaggio e sono molto più economici degli altri.

Di negativo c’è la grande concentrazione che viene richiesta al ciclista per rimanere in equilibrio: non essendo legata a una struttura, infatti, il ciclista rischia di perdere l’equilibrio e cadere a terra. Ci sarà bisogno quindi di prendere la mano all’inizio per poter usare questo modello senza rischi di caduta.

In questo caso la scelta dipende da voi, dal vostro budget, dallo spazio che possedete a casa, dalle caratteristiche che volete riscontrare nel vostro acquisto, e via dicendo.

Passiamo ora alla seconda grande differenza tra i rulli: il tipo di freno. Con freno intendiamo la resistenza della pedalata offerta del rullo e la risposta del cambio di velocità nella corsa.

In questo caso, avere un buon freno porta sia a decidere il livello dell’allenamento che si intende avere, sia a poter interrompere l’attività in caso di emergenza o problemi alla bici o al rullo. I quattro tipi principali di freno sono a magnete, a ventola, idraulico ed elettro-magnetico.

Il freno magnetico, il più comune sul mercato, funziona creando una resistenza magnetica sul rullo regolabile; è molto silenzioso ma perde leggermente fluidità nelle alte velocità.

Nel secondo modello, il rullo è collegato a una ventola che gira rapidamente tanto più veloce è la pedalata; offre una grande fluidità nella pedalata ed è molto semplice nella sua azione, tuttavia alcuni modelli sono abbastanza rumorosi.

Il freno idraulico presenta un volano che gira in un fluido, il quale crea un certo attrito in base a quanto veloce sta andando il ciclista. È un modello molto efficiente, fluido e realistico nel simulare una corsa all’aria aperta, e viene spesso usato nei rulli di buona qualità.

Infine, il freno elettro-magnetico funziona sempre con dei magneti, i quali vengono gestiti a livello elettrico generando un campo magnetico sul rullo.

Questo tipo di freno è il più recente e performante, tuttavia richiede l’attacco a una presa elettrica, e spesso è associato ai modelli di rullo più costosi.

Osservate sempre la tipologia di freno che presenta il rullo che desiderate comprare, e leggete attentamente le sue caratteristiche e le recensioni degli acquirenti, per farvi un’idea sulla sua qualità e se provoca molto rumore.

Oltre ai requisiti base che presenta ogni rullo sul mercato, alcuni modelli offrono alcune caratteristiche molto interessanti per rendere la pedalata più interessante e per misurare i parametri del vostro allenamento, così da poter tenere traccia dei progressi nel tempo.

I rulli possono essere meccanici, i cosiddetti smart, infine interattivi.

I meccanici presentano solo la parte, appunto, meccanica, e non segnalano i parametri della corsa, cosa che fanno invece quelli smart, i quali solitamente danno informazioni sulla distanza percorsa, la velocità e la potenza di pedalata, simile alle opzioni offerte dai ciclocomputer.

I rulli interattivi, oltre a mostrare i dati degli smart, possono dare degli input al rullo per simulare il meglio possibile una corsa reale, ma possono creare una vera e propria simulazione virtuale.

Alcuni modelli infatti offrono App di training virtuale da collegare a un televisore o al pc, offrendo una sorta di videogioco in cui il ciclista si troverà su una pista virtuale e dovrà fare un percorso.

I rulli interattivi si collegano anche ai dispositivi ANT + per misurare il battito cardiaco del ciclista.

La scelta si basa esclusivamente sul gusto personale: se desiderate semplicemente allenarvi, scegliete il rullo meccanico. Se volete avere alcune informazioni importanti della vostra performance, potete optare per quelli smart o quelli interattivi.

Se desiderate invece anche divertirvi allenandovi, i rulli interattivi sono la vostra scelta ideale. Ovviamente più il rullo offre elementi, più il costo aumenterà.

Vediamo ora i modelli di rulli da bici che abbiamo scelto per voi, attraverso il sito Amazon, seguendo i dettagli tecnici dei modelli e le recensioni positive degli acquirenti

Rulli da Bici: le Nostre Scelte

1. Homcom

Homcom

Partiamo con un modello di rullo molto semplice, economico e resistente: è adatto alle misure più standard delle ruote delle bici, molto leggero e portatile, e i tubi sono costruiti in lega d’alluminio per durare a lungo.

I due appoggi elevati migliorano la stabilità del prodotto, e i commenti positivi degli acquirenti confermano la solidità del prodotto. Come ogni modello “base”, all’inizio farà un po’ paura iniziare la pedalata, ma tempo pochi giorni e ci si abituerà facilmente.

Consigliato per chi ha un piccolo budget, ma non vuole risparmiare sulla qualità.

2. Rockbros

Rockbros rulli

Il secondo prodotto è sempre pieghevole, ma a circa il doppio del prezzo del primo, grazie alla grande qualità dei materiali usati e al comfort che offre: la struttura in lega d’alluminio resiste fino a un carico massimo di 125 kg, pesa davvero poco ed è piegabile per occupare uno spazio minimo.

È anche un ottimo modo per esercitarsi sull’equilibrio, cosa molto importante in bici. Consigliato per ogni tipo di ciclista, dall’amatoriale all’esperto.

3. Homcom (a Telaio)

Homcom (a Telaio)

Questo rullo è del tipo a fissaggio al telaio, il che garantisce un rapido montaggio e smontaggio della bici e una maggiore stabilità. l’Homcom possiede una buona resistenza magnetica, limita al minimo il sollevamento della bici (per offrire una pedalata più realistica) ed è costruito con ottimi materiali.

Consigliato come buona soluzione economica per chi preferisce avere più stabilità.

4. Goplus

Goplus

Il Goplus è un rullo a telaio adatto a molti tipi di ruota e sopporta un peso massimo di 150 kg, il che dimostra la buona qualità dei materiali con cui è costruito.

Il design pieghevole permette di metterlo in posti stretti quando non si usa, quando è aperto occupa poco spazio, mentre la struttura è pratica e facile da usare.

I clienti sono rimasti soddisfatti dalla stabilità e dalla facilità di utilizzare questo oggetto per gli allenamenti a casa.

5. QXT

QXT

Un rullo per allenamento a telaio, compatibile con le principali ruote e facile da montare.

La struttura riesce a sopportare fino a 135 kg di peso, e viene assicurata una bassa rumorosità, per non essere infastiditi durante il suo utilizzo. La resistenza magnetica è regolabile con il controllo via cavo, e i clienti ne sono rimasti soddisfatti. Un prodotto consigliato sotto ogni aspetto.

6. Elite 99

Elite 99

La Elite 99 è specializzata in rulli da bici di grande qualità, e questo ne è un ottimo esempio: con i suoi tre livelli di resistenza magnetica, la struttura che assicura maggiore equilibrio rispetto ai modelli simili e il telaio leggero ma resistente rendono questo modello uno strumento ideale per fare esercizio a casa in totale sicurezza.

Il gran numero di recensioni positive che presenta questo rullo è la dimostrazione che stiamo parlando di uno dei prodotti migliori di questo tipo, pertanto lo consigliamo vivamente.

7. Zycle Smart Pro

Zycle Smart Pro

Passiamo ora ai modelli più costosi, ma che offrono più risorse di qualità: questo rullo permette di avere una pedalata il più realistica possibile, grazie all’attenta regolazione automatica della resistenza, e riesce sia a ricreare la pendenza desiderata che a misurare la potenza della pedalata.

Estremamente facile da montare e utilizzare, inoltre è pieghevole, leggero ed estremamente stabile. Offre anche un coupon di tre mesi gratuiti per la simulazione virtuale. Uno dei modelli interattivi più interessanti, e dal prezzo molto contenuto.

8. Elite (a Trasmissione Diretta)

Elite (a Trasmissione Diretta)

Proveniente dall’amata casa di produzione Elite, p uno strumento calibrato attentamente per rendere al meglio l’esperienza indoor di ciclismo: rileva i segnali di potenza, velocità e cadenza, si connette ai sistemi ANT + per il battito cardiaco, possiede pistoni Shimano (un nome sinonimo di qualità) e offre fino a 11 velocità diverse.

In questo caso stiamo parlando di un gran prodotto, molto apprezzato dagli acquirenti, i quali lo trovano estremamente silenzioso e molto resistente. È, a nostro avviso, tra i migliori rulli a trasmissione diretta attualmente disponibili sul mercato.

9. Tacx Flux 2

Tacx Flux 2

Un modello smart, ma che offre anche la visione virtuale di allenamento; crea una pendenza virtuale di massimo 16%, presenta un freno elettrico molto reattivo ed è possibile avere il pieno controllo della pedalata grazie alle connessioni wireless che offre.

I compratori sono soddisfatti della resistenza che offre, praticamente identica a quella reale, e all’assenza di rumore durante l’attività fisica. Un gioiellino, consigliato vivamente.

10. Jetblack

Jetblack

Raggiungiamo con il Jetblack il top della gamma: un modello che stupisce per la totale assenza di rumore, la cura che è stata messa per costruirlo e calibrare la resistenza per dare una sensazione assolutamente realistica.

Il freno è elettromagnetico di grande qualità, ed è collegabile alle app per il ciclismo indoor per dare le informazioni di cui avete bisogno. Per essere un modello a trasmissione diretta, inoltre, è molto leggero e compatto; con le sue 11 velocità, è il miglior modo per allenarsi a casa quando il clima e gli impegni non permettono di uscire.