Al momento stai visualizzando Come Smontare Mozzo Ruota Posteriore Bici?

Come Smontare Mozzo Ruota Posteriore Bici?

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Manutenzione

Il mozzo è il componente che si trova al centro della ruota, consente la rotazione sul suo asse e la mantiene fissa durante il suo movimento.

È importante dedicare del tempo alla manutenzione di questo elemento della bicicletta, in quanto non è protetto dalle intemperie ed è sottoposto continuamente a sollecitazione durante l’utilizzo da parte del ciclista.

Tipologie Mozzi Bici

Ogni mozzo è composto da un corpo centrale e ha le flange per collegare i raggi della ruota; ha un asse vuoto all’interno, a forma di cilindro, con vari diametri e di conseguenza differenti resistenze e pesi.

A seconda delle caratteristiche del corpo centrale si distinguono vari modelli di mozzo, a partire dal numero di raggi che può essere da 32 raggi o 36 raggi per le city bike e per le mountain bike e da 16 raggi a 36 raggi per le bici da strada.

L’asse può essere in titanio o in acciaio, quindi è particolarmente resistente ed è un componente che non ha movimento a differenza del corpo centrale che ha una rotazione per far avanzare la bicicletta.

Le estremità dell’asse del mozzo hanno una filettatura e se si riscontra che sono lisce, è il modello per ruote a sgancio rapido.

Le biciclette dotate di freni a disco hanno un mozzo specifico per cui il disco viene fissato direttamente sul corpo centrale.

Il mozzo tradizionale a coni e sfere ha i vantaggi di essere economico e di lunga durata con una buona manutenzione e ha lo svantaggio di dover effettuare una regolazione abituale e precisa dei coni.

Il mozzo con cuscinetti sigillati ha i vantaggi di essere performante e di non aver bisogno di manutenzione, mentre ha lo svantaggio di dover sostituire i cuscinetti se danneggiati.

Come Smontare Mozzo Ruota Posteriore Bici Passo per Passo

Prima di procedere con le operazioni per smontare il mozzo della ruota posteriore, occorre avere gli strumenti utili per completare ogni passaggio.

Strumenti utili: chiavi a coni da 13×14 o da 15×16, pinza per mozzi, chiave piatta.

  • Smontare la ruota posteriore.
  • Allentare i controdadi del mozzo, partendo dal primo opposto alla trasmissione.
  • Posizionare la chiave a cono sul cono e mettere la chiave piatta della giusta misura sul controdado.
  • Tenere ferma la chiave a cono sul cono e sbloccare il controdado.
  • Rimuovere la rondella e il distanziale.
  • Rimuovere il cono, togliendolo dal perno.
  • Recuperare le sfere dal lato inferiore del mozzo e togliere le restanti.

Come Smontare la Ruota Posteriore MTB

Una riparazione, la sostituzione di un pneumatico e la trasformazione della mountain bike con un cambio di componenti sono, nella maggior parte dei casi, le ragioni per cui è necessario smontare la ruota posteriore.

La mountain bike percorre terreni di ogni tipo, nonostante i miglioramenti tecnici apportati ai differenti modelli una foratura è un caso comune e non tutti i biker possono dire di non avere mai avuto una gomma a terra.

I passaggi per smontare la ruota posteriore MTB differiscono a seconda della tipologia dei freni e occorre procedere con precisione al fine di non complicare le operazioni, ad esempio facendo incastrare la catena e il pacco pignoni.

Manutenzione Mozzo

modello mozzo bici

La durata del mozzo dipende dalla sua manutenzione, quindi è importante prevederla per il corretto funzionamento della bicicletta.

Il mozzo tradizionale a coni e sfere richiede un’adeguata lubrificazione, mentre non è necessaria per il mozzo con cuscinetti sigillati.

Procedere ai passaggi per smontare la ruota e lubrificare il mozzo:

Strumenti utili: chiavi a coni da 13×14 o da 15×16, pinza per mozzi, chiave piatta.

  • Smontare la ruota.
  • Allentare i controdadi del mozzo, partendo dal primo opposto alla trasmissione.
  • Posizionare la chiave a cono sul cono e mettere la chiave piatta della giusta misura sul controdado.
  • Tenere ferma la chiave a cono sul cono e sbloccare il controdado.
  • Rimuovere la rondella e il distanziale.
  • Rimuovere il cono, togliendolo dal perno.
  • Recuperare le sfere dal lato inferiore del mozzo e togliere le restanti.
  • Sgrassare le piste, pulire e mettere il grasso.
  • Verificare l’usura delle sfere.
  • Sostituire le sfere usurate e/o riposizionarle, prima le sfere sinistre e poi le sfere destre.
  • Riposizionare e serrare il cono e il controdado.
  • Inserire in modo parziale l’asse nel mozzo per poter riposizionare le sfere destre.
  • Inserire totalmente l’asse nel mozzo.
  • Riposizionare e serrare il cono e il controdado.

Come smontare la ruota posteriore bici elettrica?

Le ruote della bici elettrica hanno pneumatici di diverso spessore rispetto a quelli della bicicletta, però sono anch’essi soggetti all’usura e devono essere sostituiti.

Si procede alla sostituzione di un pneumatico smontando la ruota e la difficoltà principale per lo svolgimento delle operazioni è dovuta al posizionamento del motore, diverso a seconda del modello.

Il motore può essere nella parte posteriore oppure nella parte centrale della ruota anteriore, in quest’ultimo caso si percepisce come un motore a trazione anteriore.

Smontare la ruota posteriore e-bike passo per passo

Strumenti utili: Chiavi a brugola, chiavi a forchetta, cacciavite a taglio, cacciavite a croce.

  • Spegnere il motore.
  • Scollegare il cavo del motore (prima di questa operazione scattare una fotografia per ricordare com’è collegato).
  • Allentare i bulloni.
  • Annotare l’ordine e la posizione delle rondelle, prima di toglierle, per facilitare in seguito il montaggio.
  • Togliere la ruota posteriore.